Chi sono

Sono nato a Cosenza il 12/07/1969.

Finiti gli studi di scuola media  superiore (perito informatico) e assolto al servizio militare di leva, congedato con il grado di caporal maggiore, apro una ditta individuale come tecnico autorizzato nell’ambito dei registratori di cassa.

Borsista addetto centro elaborazione dati  per la Federazione delle Casse Rurali Calabresi, a seguire come impiegato centro elaborazione dati nella Cassa Rurale ed Artigiana di Cosenza. Ho ricoperto le seguenti mansioni:

Impiegato ispettorato interno nella Banca Credito Cooperativo Cosenza, impiegato operatore cassiere nella Banca Popolare di Calabria e attualmente impiegato addetto famiglia nella Banca Popolare di Bari.

Sono stato segretario provinciale sindacato Sinfub e adesso segretario  RSA Unisin associazione sindacale (componenti.13 persone su Cosenza + 6  Rende), membro comitato direttivo sindacale Unisin.

Inoltre faccio parte del Coro della Diocesi Cosenza – Bisignano o CDC e sono socio e membro attivo/sostenitore delle attività del Circolo Deus Caritas Est delle Acli di Cosenza e Coordinamento donne Acli di Cosenza.

I miei valori sono improntati sull’etica trasparente e corretta verso me stesso, la propria famiglia, la società che ci circonda dove l’altro assume un importanza fondamentale. Se la società che mi circonda non sta bene non stiamo bene noi tutti. Gl’ideali che mi sorreggono sono di una comunità basata sulla correttezza e condivisione del bene comune, dove per bene comune si intende il bene interiore dell’uomo della donna delle famiglie, dei giovani, degli anziani dove ognuno di essi può emergere grazie alla possibilità che gli viene data mettendosi in gioco. Ho la fortuna di avere una famiglia, parenti, amici, liberi professionisti, amici del mondo associativo, imprenditori e imprenditrici e tantissimi cittadini e cittadine  meravigliosi e meravigliose che mi sostengono e mi sosterranno per tutto il cammino, che pongono in me la loro stima e fiducia. Sono una persona molto solidale che dà sostengo a tutte quelle persone che ne necessitano. Porterò avanti tutte quelle attività che portano come fine il bene comune, non inteso come bene solo per la mia persona, ma bene fatto per la comunità con risultati concreti dove ognuno vede e tocca i benefici dell’agire comune. Insieme si vince.
Rino Canonaco